Cerca con: La Regione dalla A alla Z

Home » Politica di coesione e programmazione 2014/2020 » Cooperazione territoriale europea » Aggiornamento sulla programmazione 2014/2020

Aggiornamento sulla programmazione 2014/2020

Aggiornamenti sullo stato del negoziato sulla programmazione 2014/2020 e sulle prime decisioni relative al sistema di governance nazionale per la CTE.

Lo scorso 11 luglio si è riunito a Roma il Gruppo di Coordinamento Strategico per la Cooperazione Territoriale, organismo composto da rappresentanti dello Stato, delle Regioni e delle parti economiche e sociali, per un aggiornamento sullo stato del negoziato relativo alla programmazione 2014/2020 e la discussione di varie questioni relative alla governance italiana dell’obiettivo CTE.

Dall’incontro sono emersi alcuni aggiornamenti:

- il Quadro Finanziario Pluriennale (QFP)  2014/2020 ha ricevuto una opinione in linea di massima favorevole da parte del Parlamento Europeo, che dovrebbe essere confermata in sessione plenaria entro ottobre in modo che poi il Consiglio possa approvare entro novembre il relativo regolamento.

- di conseguenza, anche il pacchetto legislativo sulla politica di coesione 2014/2020 (European Structural and Investment Funds – ESI) potrebbe essere approvato e pubblicato entro la fine del 2013.  Il negoziato sui regolamenti per la politica di coesione sta comunque andando avanti anche in mancanza di dati definitivi sul QFP : il COREPER ha già adottato dei testi di compromesso sui Regolamenti CTE, FESR e GECT e sulla maggior parte del Regolamento Generale. La Presidenza di turno dell’UE,  che in questo secondo semestre 2013 spetta alla Lituania, proseguirà quindi nella supervisione del negoziato sulla base di tali testi.

- per quanto riguarda la programmazione nazionale, sono in corso i lavori di revisione e completamento della bozza di Accordo di Partenariato (PA) pubblicata il 9 aprile scorso. La seconda versione sarà disponibile entro settembre.

L’incontro ha offerto anche l’occasione per fare il punto sullo stato di avanzamento della preparazione dei Programmi Operativi CTE a cui partecipa l’Italia, che trovate sintetizzato in questa tabella.

Segnaliamo infine che la Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome ha approvato, lo scorso 24 luglio, la composizione di parte regionale dei gruppi di lavoro (Task Force) che ogni Programma Operativo ha costituito in vista della programmazione 2014/2020. La Regione del Veneto partecipa, come avvenne nella programmazione 2007/2013,  alle Task Force  dei Programmi Italia Austria, Italia Slovenia e Central Europe, nonchè, in qualità di Autorità di Gestione candidata, a quella sul nuovo Programma Italia/Croazia. Trovate qui un articolo sulla decisione della Conferenza delle Regioni.


7 ago 2013 Commenti chiusi | Cooperazione territoriale europea, Novità

Commenti chiusi.

Cooperazione Territoriale Europea

Unione Europea - Governo Italiano - Regione del Veneto