Cerca con: La Regione dalla A alla Z

Home » Politica di coesione e programmazione 2014/2020 » Cooperazione territoriale europea » Il Fondo Europeo di Sviluppo Regionale compie 40 anni

Il Fondo Europeo di Sviluppo Regionale compie 40 anni

Il Fondo europeo di sviluppo regionale fu istituito 40 anni fa attraverso l’adozione del Regolamento del 18 marzo 1975

Correva l’anno 1975: il 18 marzo veniva approvato il Regolamento che avrebbe posto le basi per la politica regionale dell’Unione europea di oggi, cogliendo in pieno lo spirito del Trattato di Roma del 1957.

La Commissione europea, a conclusione di un summit tenutosi il 9 e 10 dicembre del 1974, annunciava che l’allora Comunità Economica Europea (CEE), composta da nove Stati membri, avrebbe avuto un Fondo Europeo di Sviluppo per “finanziare la crescita delle sue aree più arretrate“.

Nato con una dotazione iniziale di 1,3 EUA (unità di conto europea – moneta fittizia precorritrice dell’ECU), il fondo veniva istituito per un periodo sperimentale di 3 anni e si poneva l’obiettivo di correggere gli squilibri “derivanti in particolare dalla predominanza agricola, trasformazioni industriali e sottoccupazione strutturale ” (come riportato nel communiqué del summit del 1974).

La dotazione complessiva sarebbe stata destinata alle aree più svantaggiate della CEE e proporzionalmente divisa: tra tutti i beneficiari, alla Francia fu destinato il 15%; al Regno Unito il 28% e all’Italia il 40%.

Per approfondire la politica regionale, si può consultare il sito della Commissione europea dedicato, dov’è possibile anche trovare un excursus storico di quella che, negli anni, è diventata la Politica di Coesione dell’Unione europea.



18 mar 2015 Commenti chiusi | Cooperazione territoriale europea

Commenti chiusi.

Cooperazione Territoriale Europea

Unione Europea - Governo Italiano - Regione del Veneto