Cerca con: La Regione dalla A alla Z

Interreg Italia-Slovenia – KICK-OFF MEETING DEL PROGETTO ECO-SMART 8 APRILE 2020

Interreg Italia-Slovenia: ECO-SMART: Mercato dei servizi Ecosistemici per una Politica Avanzata di Protezione delle Aree Il Kick-off Meeting di ECO-SMART si terrà mercoledì 8 aprile 2020, alle ore 9:30 in conference web da Venezia

KICK-OFF MEETING DEL PROGETTO ECO-SMART

Mercato dei servizi Ecosistemici per una Politica Avanzata di Protezione delle Aree

Il Kick-off Meeting di ECO-SMART si terrà mercoledì 8 aprile 2020, alle ore 9:30 in conference web da Venezia

Il progetto ECO-SMART, finanziato nell’ambito del programma di Cooperazione Interreg V-A Italia-Slovenia 2014-2020, vede coinvolti cinque partner italiani e sloveni e si pone l’obbiettivo di promuovere i servizi eco-sistemici all’interno delle aree della Rete Natura 2000 svolgendo il ruolo strategico di mitigazione degli effetti determinati dai cambiamenti climatici, sostenendo, allo stesso tempo, la resilienza dei territori e un migliore stato di conservazione degli habitat delle aree della Rete Natura 2000 oggetto di intervento.

L’obiettivo generale che il progetto si prefigge di raggiungere consiste nel testare e valutare, a livello interregionale, la fattibilità economica di azioni volte alla salvaguardia della biodiversità delle aree della Rete NATURA 2000 attraverso l’applicazione pilota di sistemi di pagamento per i servizi eco-sistemici (PES).

La Regione del Veneto è Leader Partner del progetto, cofinanziato con i contributi del Fondo Europeo di Sviluppo Regionale – FESR, per un importo di budget complessivo di Euro 782.076,00 da realizzarsi in due anni.

Il partenariato è composto dalla Regione del Veneto – Direzione Turismo – U.O. Strategia Regionale della Biodiversità e Parchi, dal Comune di Monfalcone, dall’Università degli Studi di Padova – Dipartimento Ingegneria Industriale – Centro Studi Qualità Ambiente, dal Centro Regionale di Sviluppo di Capodistria e dall’Università di Capodistria.

Il progetto affronta la sfida di migliorare la capacità di monitorare i cambiamenti climatici mettendo in atto adeguate misure di adattamento al fine di evitare i possibili effetti negativi che potrebbero minacciare la qualità della biodiversità nelle aree della Rete Natura 2000 delle regioni del programma Italia Slovenia.

In particolare fornirà:

  • l’analisi della vulnerabilità ai cambiamenti climatici nei seguenti 5 siti pilota della Rete NATURA 2000: la Laguna di Caorle – Foce del Tagliamento (IT3250033), la Foce del Tagliamento (IT3250040), la Valle Vecchia – Zumelle – Valli di Bibione (IT3250041) per il Veneto, la Cavana di Monfalcone (IT3330007) per il Friuli Venezia Giulia e la Riserva Naturale di Škocjanski (SI5000008) per la Slovenia;
  • piani di adattamento resi sostenibili tramite modelli PES in 3 aree pilota, due in Italia e una in Slovenia;
  • ampia divulgazione delle procedure armonizzate sulle applicazioni dei servizi ecosistemici e dei metodi per la progettazione e conservazione della biodiversità nelle aree della Rete NATURA 2000.

In occasione del kick off meeting i partner esamineranno le attività di start-up intraprese e discuteranno il piano di lavoro del progetto, con particolare attenzione alle attività e alle spese previste per il primo periodo di riferimento e costituiranno un Comitato Direttivo con potere decisionale e di controllo sull’attività amministrativa e attuativa del progetto e un Consiglio Tecnico di Gestione per il monitoraggio degli aspetti tecnici oltre ad un Team di Comunicazione interna tra i partner con lo scopo di condividere le diverse decisioni e garantire che gli output siano effettiva espressione delle scelte condivise.

6 Apr 2020 Commenti chiusi | Convegni, Cooperazione territoriale europea, Novità, Politica di coesione e programmazione 2014/2020

Commenti chiusi.

Cooperazione Territoriale Europea

Unione Europea - Governo Italiano - Regione del Veneto