Cerca con: La Regione dalla A alla Z

Home » Politica di coesione e programmazione 2014/2020 » Cooperazione territoriale europea » Aggiornamento controlli di primo livello

Aggiornamento controlli di primo livello

Ultimi aggiornamenti sulle procedure di controllo delle spese

Facendo seguito al precedente articolo, pubblichiamo il testo dell’ Accordo firmato il 29 ottobre 2009 in sede di Conferenza permanente per i rapporti fra lo Stato, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano e il documento “Caratteristiche generali del sistema nazionale di controllo dei programmi dell’obiettivo cooperazione territoriale europea 2007-2013” (Giugno 2008).

In data 27 novembre 2009 è inoltre stato assunto dal Ministero dello sviluppo economico (MISE) il decreto necessario alla costituzione della Commissione mista. 

Il documento prodotto dalla Ragioneria Generale dello Stato – IGRUE “Caratteristiche generali del sistema nazionale di controllo dei programmi dell’obiettivo cooperazione territoriale europea 2007-2013” (Giugno 2008), e il citato Accordo sono i due più rilevanti documenti che indicano, fra l’altro, i possibili modelli organizzativi dell’attività di controllo, e precisano i requisiti di un controllore-tipo in termini di onorabilità, professionalità, indipendenza e conoscenza delle lingue, nonché il ruolo e i compiti della Commissione mista che esprimerà il proprio parere sull’incarico. Dunque la lettura congiunta dei due testi fornisce, per i diversi modelli destinati a beneficiari privati o pubblici, alcuni elementi di base per consentire al beneficiario italiano di un progetto finanziato da questi programmi di procedere all’ affidamento – nel rispetto della normativa comunitaria e nazionale – dell’attività di controllo (di cui all’art. 16 del reg.to CE n. 1080/2006) delle operazioni progettuali realizzate. 

1 dic 2009 Commenti chiusi | Cooperazione territoriale europea

Commenti chiusi.

Cooperazione Territoriale Europea

Unione Europea - Governo Italiano - Regione del Veneto