Cerca con: La Regione dalla A alla Z

Home » Politica di coesione e programmazione 2014/2020 » Aggiornamento sull’elaborazione dei Programmi CTE 2014-2020 (settembre 2014)

Aggiornamento sull’elaborazione dei Programmi CTE 2014-2020 (settembre 2014)

Prosegue l’elaborazione e la presentazione dei Programmi di CTE 2014-2020 che vedranno il Veneto protagonista. Ad oggi, alcuni sono stati presentati alla Commissione europea per l’approvazione, mentre altri hanno intrapreso un’intensa attivitĂ  fatta di consultazioni e approfondimenti tematici tra i territori e gli SH interessati. L’articolo e i documenti allegati forniscono lo stato dell’arte (a settembre 2014) delle attivitĂ  in corso per la definizione dei Programmi di cooperazione 2014-2020 che interesseranno il territorio veneto.

Anche per la prossima programmazione, la Regione del Veneto parteciperà a 8 Programmi di cooperazione territoriale di cui 4 transnazionali (Central Europe, Spazio Alpino; MED; Adrion), un interregionale (Interreg Europe) e 3 transfrontalieri (Italia – Austria, Italia – Slovenia e Italia – Croazia).

Per quanto riguarda Central Europe, di cui la Regione del Veneto attualmente ospita il Punto di Contatto Nazionale, il Programma è stato trasmesso alla Commissione Europea il 18 luglio per la relativa approvazione. Sono attese osservazioni entro i successivi 3 mesi e l’approvazione entro 6 mesi dalla presentazione. All’inizio dell’anno 2015 è prevista la prima riunione del Comitato di Sorveglianza del PC CE2020 e il lancio del 1° bando CENTRAL EUROPE 2020.

Lo stesso vale per il Programma Spazio Alpino, presentato alla CE il 23 luglio 2014, per cui il primo bando è previsto all’avvio dell’anno 2015, compatibilmente con le tempistiche di approvazione.

Per quanto concerne il terzo programma transnazionale cui parteciperà il Veneto, MED, l’ultima Task Force si è tenuta il 18 e 19 settembre 2014 a Bruxelles. Nel corso dell’incontro è stato discusso il budget relativo all’assistenza tecnica e sono stati approfonditi alcuni aspetti del relativo asse. Negli ultimi giorni del mese di settembre il Programma è stato presentato alla CE.

Infine, circa il nuovo Programma Adrion, il 3 Settembre 2014, ad Ancona, e il 4 Settembre 2014 a Spalato, si sono svolti dei seminari tematici con gli stakeholders per discutere i seguenti temi: Ricerca e Innovazione, Ambiente e Trasporti. Gli stastakeholders intervenuti hanno avuto la possibilità di esprimere la propria opinione circa la correttezza dell’analisi territoriale e sull’identificazione dei bisogni del territorio contenuti nella bozza del Programma, proponendo alcune tipologie di azioni.

Per l’interregionale Interreg Europe, la bozza di Programma è stata approvata nel corso dell’ultimo Programming Committee ma la sua sottoposizione alla CE resta subordinata al raggiungimento dell’accordo definitivo tra tutti gli Stati coinvolti.

In riferimento al Programma transfrontaliero, Italia – Austria, la relativa Task force, nel corso della tredicesima riunione tenuta a Bolzano, ha approvato la bozza di PC da trasmettere alla Commissione europea entro il 22 settembre 2014, definendo l’allocazione dei fondi per Asse prioritario (solo FESR).

In riferimento al PC Italia – Slovenia, nel corso delle TF di Bled, Gorizia e Trieste, sono stati approvati la logica d’intervento e il piano finanziario, in percentuale per asse.

Da ultimo, per quanto riguarda il nuovo PC Italia – Croazia, grazie alla collaborazione tra gli esperti incaricati e la competente Task force, nonché alla consultazione pubblica effettuata tra gli SH, è stata elaborata una bozza di Programma e definiti i possibili assi prioritari, tutt’ora in fase di perfezionamento. Il tutto sarà discusso nei due prossimi eventi tematici, previsti a novembre 2014 in entrambi gli Stati.

Infine, in riferimento alla Strategia regionale EUSAIR, si segnala l’adozione del relativo Action Plan da parte della Commissione il 16 giugno u.s. e l’approvazione del Consiglio il 24 ottobre u.s..

Per la Strategia Alpina EUSALP, si è invece conclusa la consultazione pubblica su di un documento elaborato dallo “steering committee” per la definizione del Piano d’azione in collaborazione con i territori interessati. Tali risultati saranno discussi all’interno della conferenza delle parti interessate alla Strategia che si terrà a Milano l’1 e il 2 dicembre 2014.

Per un quadro più approfondito degli step raggiunti a settembre 2014 dai vari PC si rinvia al presente file e alla pubblicazione allegata.

4 nov 2014 Commenti chiusi | Politica di coesione e programmazione 2014/2020

Commenti chiusi.

Cooperazione Territoriale Europea

Unione Europea - Governo Italiano - Regione del Veneto