Cerca con: La Regione dalla A alla Z

Ricerca

PROGRAMMA ITALIA-SLOVENIA

Presentazione del programma Italia-Slovenia

L’inserimento della “Cooperazione territoriale europea” tra gli Obiettivi della Politica di Coesione testimonia il suo accresciuto ruolo strategico e, in particolare, l’importanza che il filone della Cooperazione transfrontaliera riveste nel periodo di programmazione 2007-2013.

In questo contesto sempre più rilevante, l’intera area del Programma Italia-Slovenia ha assunto un’importanza strategica fondamentale sia a livello europeo che internazionale, trasformandosi da zona periferica ad area centrale nel contesto geografico della nuova Europa allargata.

Il Programma “Italia-Slovenia ”, approvato dalla Commissione europea per il periodo 2007-2013 nell’obiettivo “Cooperazione territoriale europea”, è il proseguimento del Programma di iniziativa comunitaria “INTERREG IIIA ITALIA-SLOVENIA” relativo al periodo 2000-2006.

L’obiettivo generale per il periodo di programmazione 2007-20013 per l’area di cooperazione transfrontaliera Italia-Slovenia consiste nell’avviare e sostenere azioni in grado di rafforzare l’attrattività e la competitività dell’intero territorio.

Sono previste quattro aree tematiche di intervento (Assi prioritari):

  1. Ambiente, trasporti e integrazione territoriale sostenibile.
  2. Competitività e società basata sulla conoscenza
  3. Integrazione sociale
  4. Assistenza tecnica

L’area interessata (area eleggibile) dal Programma,  con un’estensione di 30.740 km2 ed una popolazione di oltre 5,5 milioni di abitanti, comprende, sul versante sloveno, le regioni della Gorenjska, Goriska, Obalno-kraška e, in deroga territoriale, Osrednjeslovenska e Notranjsko-kraška; sul versante italiano, le Province di Udine, Gorizia, Trieste, Venezia, Padova, Rovigo, Ferrara e Ravenna e, in deroga, Pordenone e Treviso.

I progetti selezionati dal Programma verranno finanziati con risorse pubbliche pari a 136.714.036 euro, di cui  l ’85% erogati dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR), mentre il rimanente 15% dovrà essere apportato da cofinanziamenti pubblici nazionali dei diversi partner. Per i partner italiani tale quota è garantita dal Fondo di Rotazione nazionale (L. 183/87).

Per i dettagli riguardanti i soggetti che possono partecipare, le attività finanziabili ed eventuali ulteriori informazioni è possibile sfogliare il testo del Programma operativo nella sezione documenti o consultare il sito ufficiale del Programma.

8 Giu 2010 Nessun commento » | Presentazione programma

Lascia un commento

Devi essere loggato per commentare.

Italia-Slovenia

Unione Europea - Governo Italiano - Regione del Veneto