Cerca con: La Regione dalla A alla Z

Interreg V A Italia – Austria 2014-2020

Interreg V A Italia – Austria fa parte dei programmi di cooperazione territoriale europea per il periodo 2014-2020. Il programma promuove lo sviluppo equilibrato e sostenibile e l’integrazione armoniosa nell’area di confine tra Italia e Austria. Il programma è finanziato dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) e da contributi pubblici nazionali per un totale di 98 milioni di euro. Con questi fondi, il programma promuove progetti di cooperazione italiana-austriaca nel campo della ricerca e innovazione, natura e la cultura, espansione delle competenze istituzionali e lo sviluppo regionale a livello locale.

Area di cooperazione

Con una superficie di oltre 50.000 chilometri quadrati e una popolazione di oltre 5,5 milioni di abitanti (nel 2013), l’area ammissibile del PC Interreg V-A Italia – Austria si estende nell’area di confine tra Italia e Austria per un totale di 19 aree NUTS-3. Rispetto ai precedenti periodi di programmazione, l’area di programma per il periodo di finanziamento 2014-2020 è stata estesa: le ex aree di flessibilità sono stati inclusi come aree di programma.

Di norma i partner dei progetti devono avere la propria sede nell’area di cooperazione e anche le attività del progetto devono essere svolte nella stessa. Il Lead Partner deve in ogni caso avere la propria sede nell’area di cooperazione. Una collaborazione con partner delle regioni al di fuori dell’area di cooperazione è possibile, a patto che la loro partecipazione è un aumento della qualità del partenariato e contenuto del progetto e apporta un valore aggiunto motivato per l’area di cooperazione. Tale collaborazione deve rispettare le norme dell’articolo 20 del Regolamento (UE) 1299/2013.

L’area ammissibile del PC Interreg V-A Italia-Austria 2014-2020 comprende: clicca qui

Priorità

La strategia del PC Interreg V-A Italia-Austria è stata basata sugli obiettivi e prescrizioni di Europa 2020 e della CTE e in secondo luogo, sulla base di un’analisi dei bisogni, opportunità, sfide, punti di forza e di debolezza dell’area del programma in termini di una crescita intelligenza, sostenibile e inclusiva. Inoltre, le parti interessate e il pubblico sono stati coinvolti nella stesura.

Secondo questa concentrazione tematica il PC Interreg V-A Italia-Austria ha scelto quattro assi tematici, ovvero assi prioritari (PA), nell’ambito del quale il PC sosterrà progetti transfrontalieri negli prossimi 7 anni. Ogni PA è diviso in una (o più) priorità di investimento (IP), che definisce l’orientamento del PA e per ciascuno dei quali è stato definito un obiettivo specifico.

Per vedere gli assi in dettaglio, clicca sul rispettivo asse

Asse 1 Ricerca e Innovazione

Asse 2 Natura e Cultura

Asse 3 Istituzioni

Asse 4 Sviluppo regionale a livello locale-CLLD

Interreg-IV-Italia-Austria

Unione Europea - Governo Italiano - Regione del Veneto