Cerca con: La Regione dalla A alla Z

Ricerca

Esiti della Targeted call

Sono 3 i progetti approvati che coinvolgono il territorio veneto.

Sulla base della graduatoria approvata dal Comitato Congiunto di Sorveglianza il 3 maggio 2016, 9 progetti (sui 34 presentati) sono stati ammessi al finanziamento. Altri due progetti (WELLFOOD ACTION e CAPTAIN) sono stati ammessi a fine maggio per effetto dello scorrimento della graduatoria, portando così ad 11 il numero di progetti complessivamente finanziati dalla Targeted call. Tale scorrimento è dovuto all’allocazione sul budget del bando delle  ulteriori economie generate dai progetti conclusi. Per quanto riguarda la partecipazione del territorio veneto sono stati finanziati i seguenti progetti:

–  Priorità 1 (Cooperazione economica, sociale ed istituzionale): progetto Blue Tech, di cui è capofila l’Unione regionale delle Camere di Commercio del Veneto. Il progetto ha l’obiettivo di contribuire allo sviluppo di un cluster macroregionale nel settore della cantieristica verde nell’area adriatico-ionica, in sinergia con il  topic 1 “Blue Technologies” del Pilastro 1 “Blue Growth” della Strategia EUSAIR. Il progetto ha complessivamente 6 partner (da Italia, Bosnia Erzegovina e Croazia) e 3 partner associati. Durata: 7 mesi. Budget: € 521.600,00.

– Priorità 2 (Risorse naturali, culturali e prevenzione del rischio): progetto Adriatic+, con la Regione del Veneto – Sezione  Parchi Biodiversità Programmazione Silvo-pastorale e Tutela dei Consumatori, l’Università degli Studi di Padova – Dipartimento di Biomedicina Comparata e Alimentazione ed il Comune di Venezia come partner associati. Il progetto ha l’obiettivo di rafforzare la capacità delle istituzioni di gestire e conservare le risorse territoriali e marittime, di prevenire i rischi e di mitigare l’effetto degli incidenti attraverso la cooperazione territoriale. In ciò il progetto è coerente con gli obiettivi del Pilastro 1 “Crescita blu”, del Pilastro 3 “Qualità ambientale” e del Pilastro 4 “Turismo sostenibile” della Strategia EUSAIR. Il progetto ha complessivamente 9 partner (provenienti da Italia, Croazia, Slovenia e Montenegro) e 6 partner associati. Durata: 6 mesi. Budget totale: € 1.078.400,00

– Priorità 3 (Accessibilità e reti): progetto CARICA di cui la Regione del Veneto è partner con la Sezione Logistica. L’Interporto di Padova S.p.A. ed il Consorzio Formazione Logistica Intermodale (CFLI) partecipano al progetto in qualità di partner associati. L’obiettivo del progetto è promuovere la connettività tra le regioni del bacino Adriatico-Ionico e migliorare il coordinamento a livello macroregionale del processo di decision-making in materia di trasporti marittimi, con particolare attenzione alle Autostrade del Mare. In ciò il progetto supporta l’implementazione delle azioni indicate nel topic 1 “Trasporti Marittimi” e nel topic 2 “Connessioni intermodali con l’hinterland” del Pilastro 2 “Connettere la Regione” della Strategia EUSAIR. Il progetto ha 9 partner (provenienti da Italia, Grecia, Croazia, Bosnia Erzegovina e Montenegro) e 9 partner associati. Durata: 6 mesi. Budget totale: € 818.667,50.

La graduatoria è pubblicata sul sito istituzionale della Giunta regionale della Regione Abruzzo

16 Giu 2016 Commenti chiusi | Bandi, Gestione programma, Progetti, Senza categoria

Commenti chiusi.

IPA-Adriatico

Unione Europea - Governo Italiano - Regione del Veneto