Cerca con: La Regione dalla A alla Z

Ricerca

Programma Interreg CENTRAL EUROPE

programmelogo_1600px_cmyk

Il Programma Interreg CENTRAL EUROPE è un programma di cooperazione transnazionale approvato dalla Commissione Europea il 16 dicembre 2014 nel quadro dell’obiettivo Cooperazione Territoriale Europea.

Il Programma cofinanzierà progetti di cooperazione in tema di innovazione, energia, risorse naturali e culturali e trasporti.

L’area programma comprende 9 stati: Austria, Croazia, Polonia, Repubblica Ceca, Slovacchia, Slovenia, Ungheria, Germania (8 lander: Baden-Württemberg, Bayern, Berlin, Brandenburg, Mecklenburg, Vorpommern, Sachsen, Sachsen-Anhalt, Thüringen) e Italia (9 regioni: Piemonte, Valle d’Aosta, Lombardia, Liguria, Emilia Romagna, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Provincia Autonoma di Trento, Provincia Autonoma di Bolzano). Si tratta di un’area molto eterogenea, sia dal punto di vista geografico (aree costiere, montagne, aree rurali, grandi agglomerati urbani, ecc.) sia dal punto di vista socio economico, con una serie di sfide legate allo sviluppo regionale che sono state analizzate attentamente in fase di preparazione del programma di cooperazione, garantendo la concentrazione tematica in 4 priorità. I risultati del Programma contribuiranno al raggiungimento degli obiettivi della strategia Europa 2020.

L’obiettivo generale del Programma è cooperare oltre i confini nell’area dell’Europa centrale per rendere città e regioni dei luoghi migliori dove vivere e lavorare.

Le risorse messe a disposizione per il periodo 2014-2020 ammontano a 246 milioni di euro circa di fondo FESR con un tasso di cofinanziamento pari a:

– 80 % per i partner provenienti da Italia, Austria e Germania (per l’Italia, il cofinanziamento dello Stato è previsto per i soli partner aventi natura giuridica pubblica);

– 85% per i partner provenienti dagli altri paesi dell’area programma.

Regioni dell’area Programma 

Priorità tematiche

L’Autorità di Gestione del Programma è la Città di Vienna e ogni Stato partecipante  ospita un Punto di contatto nazionale (vedi pagina”Contatti“).

Trittico-ott.-2019.jpg

Lo Stato italiano, nell’ambito dei propri programmi di azione e coesione (PAC), ha approvato con delibera CIPE n. 53/2017 il “Programma operativo complementare governance dei programmi nazionali dell’obiettivo cooperazione territoriale europea 2014-2020″, detto “PAC CTE”. Esso nasce per supportare le amministrazioni pubbliche che, a diverso titolo, concorrono alla gestione della quota di Fondo FESR dedicato alla Cooperazione Territoriale Europea.
La Regione del Veneto svolge il ruolo di Co-presidente del Comitato nazionale del Programma Interreg CENTRAL EUROPE, oltre ad essere il Punto di Contatto Nazionale per i beneficiari italiani di Programma. Per adempiere a queste funzioni, il PAC CTE ha assegnato alla Regione del Veneto un co-finanziamento di € 349.412,00 a valere sul Fondo di rotazione istituito con Legge n. 183/1987.

Central-Europe

Unione Europea - Governo Italiano - Regione del Veneto